LOADING...

Ethereum Classic è l’unico punto verde in cui BTC si tuffa al di sotto di USD 10.000

Al rovescio della medaglia, una rottura sotto i 265 USD potrebbe spingere il prezzo verso i 260 USD. Il movimento al rialzo è stato solido in quanto la coppia è stata in grado di rompere una resistenza significativa a $ 340,00. Il dramma del tether ha scatenato mosse ribassiste in BTC e il prezzo è crollato al di sotto dei principali livelli di supporto di 5.350 e 5.220 USD. Il nuovo calo arriva come una correzione a un’improvvisa ondata dovuta alla campagna pubblicitaria e il prezzo di Tezos probabilmente si stabilizzerà relativamente presto. Mentre il picco ha attirato l’attenzione di molti membri della comunità crittografica, alcuni osservatori, tra cui il CEO Su Zhu di Three Arrows Capital, indicano un imminente fork programmato nell’ETC che dovrebbe verificarsi il 13 settembre come probabile motivo dell’improvvisa interesse.

La moneta è saltata di oltre il 20% in una sola ora e ha recuperato tutte le perdite subite durante il fine settimana. Mentre quasi tutte le monete tra le prime 100 in termini di capitalizzazione di mercato sono in rosso oggi, Ethereum Classic (ETC) è rimasto l’unico punto verde tra i primi 20 token più grandi mercoledì. Attualmente supporta solo quattro monete (Bitcoin, Bitcoin Cash, Litecoin ed Ethereum).

L’evento segna un ulteriore passo nella particolare difesa di Silbert di Ethereum Classic, che ha già visto molteplici innovazioni. Le ultime due sessioni hanno visto molta volatilità e mosse swing in bitcoin e altcoin. Le prossime sessioni di trading determineranno la prossima azione sui prezzi.

Indicatori come lo stocastico e l’RSI si trovano nel territorio ipervenduto, mentre lo slancio dell’orso continuerà nel breve termine. Tecnicamente, gli indicatori del grafico a 12 ore si stanno muovendo più in alto nel territorio rialzista. Il grafico suggerisce che il prezzo dell’ETC ha ridotto la maggior parte dei guadagni della scorsa settimana e scambiato in una zona ribassista inferiore a $ 16,00.

Capitalizzazione di mercato totale Durante il recente calo, il prezzo del bitcoin si è stabilizzato al di sotto del supporto di tendenza rialzista chiave a 5.350 USD. C’è molta più liquidità, che consentirà alla moneta di evitare fluttuazioni selvagge dei prezzi in futuro, dopo l’impennata iniziale che è derivata dalla campagna pubblicitaria. Per non parlare di tutto ciò che le banche centrali devono fare è avere un impiegato di inserimento dati di basso livello che aggiunge uno zero al saldo di un prestito delle grandi banche per cambiare l’offerta di moneta totale a piacimento.

Gli scambi di qualità inferiore (sempre secondo CryptoCompare) hanno anche la più grande dimensione media degli scambi. L’attuale offerta di moneta mondiale è da qualche parte nel quartiere di un quadrilione di dollari. Una fonte anonima ha affermato che, per quanto a loro conoscenza, tre fattorie minerarie sono state danneggiate, inclusa la propria.

Il prezzo è persino sceso sotto i 5.000 USD prima di mettere in scena un rimbalzo decente sopra i 5.150 USD e i 5.200 USD. Il prezzo in contanti del bitcoin ha esteso le perdite al di sotto del supporto di 270 USD e ha testato il livello di 265 USD. Il mercato è diventato rosso e potrebbe avere difficoltà nel breve termine. Il prezzo è persino sceso sotto i 5.000 USD e recentemente si è ripreso oltre i 5.200 USD. Ha anche testato l’area di resistenza chiave esplorata nell’analisi dei prezzi lunedì. Il prezzo classico di Ethereum è sottoposto a forti pressioni di vendita nei confronti del dollaro USA e Bitcoin. È stata tra le poche, se non l’unica valuta digitale nella top 20 tra parentesi che ha mantenuto i fuochi d’artificio per due settimane.